Pittura, luce, colore. Atti del IV colloquio AIRPA, Urbino 17-19 giugno 2021

Prezzo di listino / Regular price $50.00

Tasse incluse / Taxes included

A cura di: Anna Santucci
Anno di edizione: 2023
Collana:
 AIRPA - Associazione Italiana Ricerche Pittura Antica, 4
Isbn: 978-88-5491-382-0
Materie: Archeologia
Formato: 21x29,7
Pagine: 420

 

Questo volume, quarto della Collana AIRPA (pubblicazioni dell’Associazione Italiana Ricerche Pittura Antica), raccoglie i contributi del colloquio sul tema Pittura, luce, colore, organizzato a Urbino (PU) nelle giornate 17-19 giugno 2021.
Non si può comprendere l’esperienza pittorica senza recuperarla, di volta in volta, nella complessità delle trame storiche (politiche, economiche, sociali e culturali) che ne hanno determinato idee, usi, finalità, valori; delle pratiche artigianali che ne hanno gestito la materia, selezionandola, manipolandola e sperimentandola su differenti supporti e in differenti tecniche; delle dinamiche visivo-percettive che ne hanno accompagnato la fruizione contestuale e il “godimento sensoriale” nello spazio architettonico, reale o immaginato; delle modalità di restauro e trasmissione operate già in antico e di cui le odierne diagnostiche, invasive e non, danno concreta evidenza; della storia della cultura che ne ha valutato e interpretato i prodotti; delle strategie di allestimento che ne assicurano oggi la conservazione e la fruizione. Non si può comprendere, quindi, l’esperienza pittorica se non in relazione al binomio luce-colore, nesso ineludibile e fondativo per ogni espressione artistica, ma sopra tutte per la pittura.
Nella prima parte del volume (Pittura, luce, colore) i contributi affrontano il tema secondo differenti angolazioni e in una prospettiva multidisciplinare introdotta dalle cinque relazioni d’apertura; nella seconda parte (Riletture e nuovi dati), invece, i contributi portano all’attenzione testimonianze pittoriche edite o inedite di diversa entità, restituendo una ricca ed articolata panoramica su produzioni di vario ambito spazio-temporale.

This volume is the fourth of the series Collana AIRPA, publications by the Italian Association for Ancient Painting Research, and contains the contributions presented at the colloquium on the theme Painting, light, colour, organized on the 17th-19th June 2021 in Urbino (PU).
Painting experience cannot be understood without retrieving it, on a case by case basis, from the political, economic, social and cultural complexities that generated its ideas, uses, purposes and values; the artisan practices that managed its materials, selecting, manipulating and experimenting it on a variety of supports and with diverse techniques; the visual and perceptional dynamics that have accompanied its contextual use and the ‘sensory enjoyment’ within the architectural, real or imagined space; the restoration and transmission methods set in motion historically and which modern day diagnostics, both invasive and otherwise, give concrete proof of; the history of the culture that assessed and interpreted the resulting work; the exhibition strategies that ensure its current conservation and use. Painting experience can thus not be understood without reference to the light-colour dualism, this inescapable, fundamental nexus in all artistic expressions and especially in painting.
The essays in the first part of the volume (Painting, light, colour) examine the theme from various angles and from a multi-disciplinary perspective introduced by the five opening contributions, while those in the second (Reinterpretations and new data) cast light on various, novel or little known painting legacies, generating a rich and complex panorama that encompasses a range of space and time frames.


Sommario:

Presentazione, Irene Bragantini

Introduzione. Pittura, luce, colore, Anna Santucci

Abbreviazioni bibliografiche

Pittura, luce, colore

Maria Fernanda Ferrini, I chro¯mata di Micone e il suo processo

Hariclia Brecoulaki, Giovanni Verri, “Standing out of the Panel”: Logic and Experience of Light and Shade in Greek Painting

Irene Bragantini, Luce e colore negli studi sulla pittura romana: una prospettiva mutevole

Marcello Picollo, Andrea Casini, Costanza Cucci, Alice Pertica, Lorenzo Stefani, Tecniche di imaging iperspettrale applicate allo studio non invasivo di dipinti murali

Laura Cinquarla, Luce per la valorizzazione delle pitture parietali: innovazione tecnologica e culturale nei progetti di iGuzzini illuminazione 

Fulvia Donati, Percezione della luce nello sfondo pittorico: naturalismo o astrazione?

Anna Anguissola, Luce e illusione. Pareti e specchi neri nelle case di Pompei 

Riccardo Helg, Clelia Sbrolli, Preziosi riflessi. A proposito di un’insolita decorazione a imitazione del marmo 

Dominika Walentyna Kaszubska, Tapetenmuster: pittura, luce e ornamento in ambito campano 

Luciana Jacobelli, Veri velaria e velaria dipinti: giochi di luce e ingannevole realtà nelle abitazioni romane di età imperiale. Alcuni esempi dalla Campania 

Alicia Fernández Díaz, Gonzalo Castillo Alcántara, L’uso del chiaroscuro in alcuni contesti pittorici della Hispania e la sua relazione con i punti di luce nello spazio architettonico 

Stella Falzone, Franziska Lang, Peter Ruggendorfer et alii, The Study of Daylight in the Architectural and Decorative Framework of the Case a Giardino in Ostia 

Alessandra Coen, I colori dei gioielli nella pittura parietale etrusca 

Michael Benfatti, Note sulla simulazione di luci e ombre: un caso studio dalla domus IIIM di Agrigento 

Barbara Lepri, Dipingere la trasparenza: la pittura su vetro in età imperiale 

Sara Lenzi, «Molte lumeggiature ravvivavano le ali». Notizie poco note di doratura e colori dimenticati su opere in marmo di età romana 

Sara Lenzi, Paolo Tomassini, Luce e materia: l’uso del blu egizio tra pittura e scultura 

Federica Stella Mosimann, Rita Deiana, “Oltre il visibile”: l’imaging multispettrale applicato allo studio delle decorazioni pittoriche. Il caso di Nora

Alessandra Didonè, La terminologia del colore in pittura 

Valentina Caminneci, Perpetuum pictura micat (Sidon. carm. 22, 202): pittura e luce nelle fonti letterarie tardoantiche 

Martina Nasly Pegoraro, La luce che nasconde. L’importanza della strategia di illuminazione nell’esposizione di intonaci romani 

Rossella Di Marco, Giulio Zaccarelli, Pitture parietali nei musei e parchi archeologici delle Marche: per un monitoraggio delle strategie espositive e illuminotecniche 

Riletture e nuovi dati

Giuseppe Lepore, Lo spazio simbolico nelle tombe singole con decorazione in “Stile Strutturale” 

Magali Souris, Les techniques picturales du IIe styles en Italie centrale: questionnements et méthodologies appliqués aux enduits peints de la Domus aux Bucranes à Ostie 

Martina Marano, Paolo Tomassini, Al di sotto della pellicola pittorica: riflessioni sulla presenza di pigmenti nell’intonachino di alcune pitture ostiensi 

Simone Dilaria, La tecnica dell’affresco romano ad Aquileia: un preliminare confronto tra la fonte vitruviana e il dato archeologico 

Silvia Dorigatti, Frammenti di decorazione parietale di epoca repubblicana trovati a Roma fra Palatino e Velia 

Franco Cambi, Fernanda Cavari, Laura Pagliantini, EdoardoVanni, Tra luxuria e diligentia: decorazioni parietali dalla villa del podere di San Marco (Isola d’Elba) 

Ilaria Benetti, Germana Sorrentino, Gli scavi di Piazza dei Miracoli a Pisa: apparati decorativi e decoratori 

Cecilia de Leone, Dino Lombardo, Cristina Pappalardo, Intonaci frammentari e stucchi da Borgo S. Spirito a Roma 

Silvia Fortunati, Il recupero di un soffitto dipinto presso la porticus della Villa di Domiziano a Sabaudia (LT) 

Barbara Bianchi, Stefania Tonni, Quadri figurati dalle “grotte di Catullo” a Sirmione. Una rilettura tra edito ed inedito 

Roberto Perna, Giuseppina Poloni, Nuove ricerche sulle pitture del complesso tempio-criptoportico di Urbs Salvia 

Anna Maria Fedeli, Giorgio Rea, Studio preliminare dei frammenti d’intonaco dipinto provenienti dallo scavo di Via Zecca Vecchia, Milano 

Jessica Bartelloni, Paesaggi e spazi. Il rapporto tra le pitture con Villenlandschaften e l’ambiente naturale 

Angelica Tortorella, La decorazione del larario dell’ambiente 7 nella Casa del Larario Fiorito a Pompei 

Paola Quaranta, Andrea Paribeni, Una copia novecentesca dell’affresco pompeiano con le Origini di Roma dall’Archivio del Parco Archeologico del Colosseo 

Barbara Maurina, Frammenti di intonaco e stucco di età romana dagli scavi di Olimpia 

Francisca Lobera Corsetti, Carmen Guiral Pelegrín, Colonia Caesar Augusta: intonaci e cornici in stucco (Calle Sepulcro 1-15) 

Federica Pollari, Daniela Quadrino, La Villa del Casale di Madonna del Piano a Castro dei Volsci (FR). Frammenti pittorici inediti dall’area delle cd. Terme di Nerva 

Brunella Bruno, Elena Mariani, Carla Pagani, Federica Rinaldi, Apparati decorativi da una domus di via Bertoni a Verona: un esempio di work in progress 

Fulvia Ciliberto, Federica Giacobello, La pittura romana in Molise: tra tradizione e innovazione