Il ceto equestre di Campania, Apulia et Calabria, Lucania et Brutii dalla tarda Repubblica al IV secolo

Prezzo di listino / Regular price €60,00

Tasse incluse / Include taxes

Autore: Antonella De Carlo
Anno edizione: 2015
Collana: Vetera, 19
Isbn: 978-88-7140-685-5
Materie: Epigrafia
Formato: 21,5x28
Pagine: 484

Questo volume costituisce il frutto di un'ampia e laboriosa ricerca sull'equestris nobilitas in Italia meridionale, iniziata diversi anni or sono come tesi di dottorato sotto la guida del professor Giuseppe Camodeca, esso è costituito da due parti, di cui la prima riguarda l'aspetto prosopografico con le schede, ordinate per regio, e per città, dei numerosi equites finora noti orignari dalla Campania, dalla regio II e dalla regio III tra la tarda repubblica e il basso impero. Tale lavoro prosopografico costituisce la base preliminare, ma indispensabile, della seconda parte tesa a una ricostruzione a tutto tondo condotta sulla base di un'analisi accurata e critica dei dati offerti dalle iscrizioni e dalle fonti letterarie del ceto equestre delle città delle regiones indagate, delle sue parentele, dei suoi legami regionali o interregionali, dei suoi rapporti con la città di origine, delle sue basi economiche. (dall'Introduzione) 

Sommario:

Tomo I: Introduzione. Bibliografia abbreviata. Catalogo prosopografico: - Regio I - Campania; - Regio II - Apulia et Calabria; - Regio III - Lucania et Bruttii. Tomo II: Analisi della Documentazione: - Capitolo I - Le famiglie equestri. Ascesa e relazioni sociali; - Capitolo II - Le carriere equestri; - Capitolo III - Carriere municipali e rapporti con le città d'origine; - Capitolo IV - Proprietà fondiarie e attività economiche non agricole. Indici analitici. Tavole.