San Benedetto a Conversano. Storia, rilievo, restauri

Prezzo di listino / Regular price €15,00

Tasse incluse / Include taxes

Autore: Valentina Castagnolo, Paolo Perfido
Anno edizione: 2019 
Collana: Quaderni di Architettura e Design. Monografie, 2
Isbn: 978-88-7140-975-5
Materie: Architettura
Formato: 21x29,7
Pagine: 114

Questo volume raccoglie i risultati degli studi e delle ricerche condotte sul monastero di San Benedetto a Conversano a partire dagli anni 2010-2011 quando, nell'ambito delle attività didattiche svolte sal Corso di Rilievo della Facoltà di Architettura del Politecnico di Bari, il monumento fu individuato come tema d'anno per lo svolgimento di uno stage operativo con gli studenti.
A questa fase fece seguito l'anno successivo una convenzione tra il Dipartimento DICAR del Politecnico di Bari e il Comune di Conversano che permise di rielaborare e completare i dati raccolti, applicando rigorose procedure metodologiche e strumentali che sono state alla base della successiva approfondita lettura e interpretazione dell'organismo architettonico in tutta la dua articolazione.
L'attenzione agli aspetti costruttivi, stilistici e tipologici, nonchè i restauri e le pesanti trasformazioni che dalla fine del XIX secolo hanno interessato il complesso, ha guidato gli autori in un percorso di lettura che si propone a quanti siano interessati alla storia millenaria di questo importante complesso monastico.

Sommario:

Gian Paolo Consoli, Presentazione
Valentina Castagnolo, Paolo Perfido, Introduzione
Paolo Perfido, Il monastero di San Benedetto. Mille anni di storia scritti nelle pietre
Paolo Perfido, Il monastero nel XVIII secolo. La Sacra Visita del vescovo Castrense Scaia del 1749
Valentina Castagnolo, Il portale seicentesco della chiesa. Studi geometrici e proporzionali
Valentina Castagnolo, Gli interventi ottocenteschi di Sante Simone
Maria Franchini, Il monastero ai primi del XX secolo. Dal riconoscimento come munumento ai restauri
Vito L'Abbate, Il "tesoro" di San Benedetto a Conversano. Il patrimonio, la mostra, i restauri