I confini di Roma nell'antichità. Giornate di Studio 2013, 2017 e 2019 Istituto Archeologico Germanico. Die Grenzen Roms in der Antike. Studientage 2013, 2017 und 2019 Deutsches Archäologisches Institut

Prezzo di listino / Regular price $42.00

Tasse incluse / Taxes included

A cura di: Ortwin Dally, Friederike Fless
Anno edizione: 2023
Isbn: 978-88-5491-376-9
Materie: Archeologia
Formato: 19,5*26,5
Pagine: 450


Il concetto moderno di confine, che ha acquisito un significato specifico nel corso della genesi degli Stati nazionali, indica linee fisse, ma non è adeguato per le condizioni dell’antica Roma. In quella situazione, piuttosto che linee fisse, si trattava infatti di zone e spazi dai confini sfumati, il cui significato e andamento potevano cambiare in determinate circostanze. Di norma, solo alcuni punti, relativamente marcati, servivano a organizzare e incanalare determinati rituali e azioni. Questo vale non solo per Roma, ma anche per l’articolazione dei confini dell’Impero romano tramite il limes e i forti, ma anche i confini naturali come i fiumi. Questione nodale della ricerca è descrivere il significato di questi diversi confini, localizzarli e collocarli nel tempo.

Il volume raccoglie una serie di contributi selezionati sui confini della città di Roma che sono il risultato di tre convegni svolti presso l’Istituto Archeologico Germanico di Roma. Gli incontri si prefiggevano di fare un bilancio critico, sulla base di nuovi ritrovamenti, dei rituali di marcatura dello spazio all’interno del pomerium e di indagare la questione dei confini esterni definiti in chiave sacra.

Il volume affronta il tema da tre punti di vista. Nella prima parte, sono al centro dell’interesse i confini della città di Roma e del pomerium sotto forma di cippi e barriere. La seconda sezione tematica intraprende una revisione critica della progettazione del suburbium sotto forma di luoghi di culto e santuari occupandosi anche della delimitazione degli spazi sepolcrali. La terza parte esamina infine le mura aureliane come fenomeno di storia della ricezione.

Sommario:

Inhalt | Indice

Introduzione di Ortwin Dally e Friederike Fless

Rom | Roma

Delimitazione dello spazio esterno di anfiteatri sugli esempi del Colosseo e dell’Anfiteatro di S. M. Capua Vetere di Heinz-Jürgen Beste

Rome’s “Magical” Boundary? On the Role of the pomerium in the Roman Republic and the Empire by Daniel Emmelius

I cippi di terminazione del Tevere. Nuove osservazioni di Fedora Filippi e Maria Teresa Moroni 

  1. Suburbium

I confini del suburbio attraverso i suoi culti di Rosy Bianco

Un Dio per confine di Gianluca De Sanctis La delimitazione dello spazio funerario: funzioni e sviluppo dei recinti a Roma di Chiara Giatti

I perimetri urbani: tipologie e formulari dei termini pubblici entro il III miglio e la definizione epigrafica degli spazi privati non funerari a Roma di Gian Luca Gregori

La necropoli della via Salaria vetus e della regione tra la via Appia e la via Ardeatina tra il III e il IV secolo d. C. Analisi distributiva delle attestazioni funerarie tardo antiche in rapporto alle Mura Aureliane e al pomerio di età imperiale di Michela Stefani

  1. Rezeption | Ricezione

Die Rezeption der Aurelianischen Stadtmauer in Romplänen des 17. Jahrhunderts bis heute von Wolfgang Crom