Carteggio di Guerra (1914-1919). Corrado Ricci e la protezione del patrimonio artistico durante la Grande Guerra

Prezzo di listino / Regular price €20,00

Tasse incluse / Taxes included

Autore: Eleonora Maria Stella
Anno edizione: 2021
Isbn: 978-88-5491-165-9
Materie: Arte, Storia dell'Arte, Restauro e Conservazione
Formato: 21x26,7
Pagine: 221

  

Il Carteggio di Guerra è una fonte documentale preziosa per ricostruire un tassello importante dell’azione di tutela svolta dalla Direzione generale per le antichità e belle arti in anni cruciali della sua storia. La sua impostazione e il suo assetto organizzativo tra il 1906 e il 1909 erano stati oggetto di una riforma radicale con il fondamentale contributo di Ricci. Questo sistema aggiornato venne messo duramente alla prova dall’esperienza sconvolgente del conflitto, ricevendo un primo importante riscontro sul suo funzionamento.


Indice:

Ringraziamenti
Introduzione

Capitolo 1
Il carteggio di guerra
1.1. La dimensione autobiografia e istituzionale
1.2. La dimensione corale

Capitolo 2
Gli antefatti
2.1. Gustav Körte: un corrispondente dalla Germania (1914)
2.2. I rapporti tra Italia e Germania: Corrado Ricci e la Grande Guerra 
2.3. Corrado Ricci tra divulgazione, propaganda e attitudine al dovere: tracce di un percorso intellettuale

Capitolo 3
L’azione di tutela preventiva della Direzione generale delle antichità e belle arti
3.1. La mobilitazione occulta delle soprintendenze 
3.2. Gli ordini e i contrordini
3.3. La necessità della tutela preventiva: polemiche veneziane e altre ingerenze 

Capitolo 4
L’epistolario Ricci-Ojetti durante la Grande Guerra
4.1. L’epilogo di un’amicizia 
4.2. Impressioni e confidenze da Udine 
4.3. Aquileia italiana: il caso Michele Abramich
4.4. Ricci-Ojetti: una proficua collaborazione
4.5. La difficile opera di mediazione di Corrado Ricci

Capitolo 5
La gestione e il coordinamento dell’emergenza (1916-1918)
5.1. La fase critica del secondo anno di guerra: il tema della salvaguardia dei cicli musivi di Ravenna e Venezia 
5.2. La disfatta di Caporetto: Il fervore dei pochi nell’emergenza 
5.3. Le reazioni: miserie e virtù degli addetti ai lavori 
5.4. Considerazioni sulle azioni preventive degli interventi nello scenario dell’ emergenza bellica

Capitolo 6
Le controversie artistiche dopo la guerra
6.1. Restituzioni e risarcimenti
6.2. La Missione militare italiana per l’Armistizio 
6.3. Il naufragio della Convenzione artistica 

Conclusioni 
Bibliografia
Siti citati 

 

Recensione sul Giornale dell'Arte XXXIX 425 (febbraio 2022) vedi link