Nel silenzio dei giorni

Prezzo di listino / Regular price €10,33

Tasse incluse / Include taxes

Autori: Cosimo Rega, Patrizia Lanzanaco
Anno edizione: 2003
Collana: Segmenti, 9
Isbn: 88-7140-226-X
Materie: Narrativa
Formato: 15x23
Pagine: 62

« I poeti che più mi interessano sono quelli che mi parlano senza premettere la convinzione assoluta di essere già poeti, quelli, anzi che propongono a sé e al lettore, come se non fosse dato una volta per sempre, il loro rapporto con la ragione poetica, verso per verso, movimento di parola dopo movimento di parola, procedendo in una equilibrata esplorazione. Essere poeti è, infatti, una qualità ontologica: una qualità verso la quale ci si muove, nella lenta decodificazione della propria ispirazione, in una sorte di consapevole segregazione che non ha nulla di umiliante. È sulla scorta di queste ultime considerazioni che sono entrato con convinzione nei laboratori poetici di Cosimo Rega e Patrizia Lanzalaco. In questi troviamo la determinazione, una tenace aspirazione di ricomporre nella sottile unità di una poetica i processi del decifrare e quelli, altrettanto inopprimibili, del decifrarsi» (Maurizio Barletta) Il ricavato è destinato alla Associazione di Volontariato "A Roma Insieme"

Sommario:

Cosimo Rega è nato a Sant'Egidio del Monte Albino nel 1952. È sposato e ha due figli. Ha frequentato le scuole fino alla terza elementare. Sconta nel carcere di Rebibbia una pena all'ergastolo. Protagonista di una vicenda umana altamente drammatica, autodidatta, Rega ha trovato nella ricerca teatrale e nella scrittura poetica l'espressione di un riscatto etico e civile tenacemente e dolorosamente voluto. Fonda e presiede l' Albatros, il primo Circolo ARCI costituitosi in un istituto di pena. Patrizia Lanzalaco nata a Roma nel 1965 risiede a San Cesareo (Rm). Nel '95 ha vinto la borsa di studio dell'"Istituto Italiano per gli Studi Storici Benedetto Croce" di Napoli poi rinnovata. Per la collana editoriale "Cento libri per mille anni" diretta da Walter Pedullà, ha scritto un commento al "Paradiso" di Dante Aligihieri. Dal 1994 al '96 ha collaborato alla didattica della cattedra di "Filologia dantesca" dell'Università "La Sapienza". Nel 1988 ha pubblicato la raccolta di poesie "Finti colloqui". È impegnata in vari campi di volontariato sociale.