La Crocifissione del portale di S. Sabina e le origini dell'Iconologia della Crocifissione

Prezzo di listino / Regular price €20,00

Tasse incluse / Include taxes

Autore: D. Tumminello
Anno edizione: 2003
Isbn: 88-7140-229-4
Materie: Storia dell'Arte
Formato: 21x30
Pagine: 84

L'autrice offre uno studio attento sull'origine e le problematiche ad essa connesse dell'iconologia della Crocifissione. Scolpiti nell'antico portale ligneo della basilica romana, i diciotto riquadri residui costituiscono una rara espressione della scultura del Paleocristiano. La Crocifissione della basilica di S. Sabina è considerata la prima raffigurazione del dramma del Golgotha conosciuta nell'arte cristiana ed è stata attribuita dopo lunghi studi, insieme con le sculture del portale, al V secolo. Ma quando e dove è nata questa iconologia? Quale rapporto intercorre tra la rappresentazione della basilica e le successive Crocifissioni orientali nelle singolari ampolle dei pellegrini di Terra Santa attribuite alla metà o seconda metà del secolo VI - inizi del VII secolo, o con l'ammirevole miniatura dell'Evangelario siriaco del monaco Rabula dell'anno 586? Potrebbero avere avuto degli archetipi che metterebbero in discussione la priorità della Crocifissione nella basilica romana?

Sommario:

La Crocifissione del portale di S. Sabina nella prospettiva storica del secolo V e nel contesto tematico del monumento scultoreo; La Crocifissione e le ampolle dei pellegrini di Terra Santa; La Crocifissione dell'Evangelario siriaco del monaco Rabula; Alle origini dell'iconologia della Crocifissione. Conclusioni. Bibliografia. Elenco delle illustrazioni.