Le cere ostetriche romane di Giovan Battista Manfredini

Prezzo di listino / Regular price €26,00

Tasse incluse / Include taxes

A cura di: T. Bovi, W. Di Palma, L. Marri Malacrida
Anno edizione: 1991
Isbn: 88-7140-043-7
Materie: Arte
Formato: 22x24
Pagine: 104

Questa collana di quaderni dedicati alla strumentazione storico-medica di proprietà del Comune di Roma nell’Archivio del Museo Nazionale di Storia dell’Arte Sanitaria, inizia con la descrizione delle cere anatomiche ostetriche di Giovan Battista Manfredini per due ordini di motivi. Innanzitutto per dare subito conto dell’alta valenza «ginecologica» di queste collezioni, ed in secondo luogo perché queste cere sono uno dei «gioielli» dell’intera collezione. Oltre alla storia del «fondo» Manfredini e del suo possibile ruolo nella cultura romana del settecento ed alla puntuale descrizione dei singoli pezzi è stato aggiunto come premessa uno studio più generale sull’importanza delle cere ostetriche rispetto alla nascita dell’ostetricia come branca medica autonoma. Questo volume ha l’obiettivo di far conoscere anche ai non addetti ai lavori quali tesori si celino nel Museo Nazionale di Storia dell’Arte Sanitaria: è un testo agile, al tempo stesso guida alla collezione, opera divulgativa e fonte per gli studiosi.

Sommario:

Presentazione; Introduzione; L’ostetricia nel XVIII secolo; La ceroplastica; La cultura scientifica del ’700 a Roma: nuovo impulso sotto il pontificato di Benedetto XIV; Il Museo Storico Nazionale dell’arte sanitaria; Le cere in anatomia; Descrizione delle cere ostetriche romane di Giovan Battista Manfredini; Premessa; Eutocia, distocia e manovre di secondamento nelle cere ostetriche romane di Giovan Battista Manfredini; Descrizione anatomica delle cere e loro raffigurazione grafica; Bibliografia.