Quaderni di Archeologia del Veneto XVIII, 2002

Prezzo di listino / Regular price €25,00

Tasse incluse / Include taxes

Anno edizione: 2003
Casa editrice: Edizioni Quasar e Canova Edizioni
Collana: Quaderni di Archeologia del Veneto, 18
Isbn: 978-88-7140-235-2
Materie: Archeologia
Formato: 21x29,5
Pagine: 200

Coordinamento scientifico: Guido Rosada. Il 2000 segna il sedicesimo anno di pubblicazione dei “Quaderni di Archeologia del Veneto”. Quando nel 1985 uscì il primo numero della rivista, questa costituì” di fatto nel panorama italiano ed europeo del settore una novità sotto molti aspetti. Anzitutto si poneva come l’unica iniziativa del genere a riunire nella redazione attorno al committente finanziatore, rappresentato nel caso dalla Regione Veneto, due Università territoriali (quella di Padova e quella di Venezia) e la Soprintendenza archeologica per il Veneto. Così si verificò tra ente politico-amministrativo ed enti di ricerca e di tutela un’importante collaborazione che dura proficuamente a tutt'oggi e che individuò subito le ragioni e la funzione della nuova pubblicazione: I “Quaderni di Archeologia del Veneto” si propongono infatti come uno “strumento di servizio” rivolto in prevalenza agli operatori di settore, ma accessibile anche a un pubblico più vasto e interessato a una responsabile presa di coscienza della realtà storico-archeologica in particolare della Regione Veneto. Tale strumento si articola in tre sezioni di lavoro. La prima (“Notiziario degli scavi e dei rinvenimenti”) costituisce l’aggiornamento annuale relativo agli interventi di scavo sul campo (di Soprintendenza e in concessione) e copre un vuoto di notizie causato dall’impraticabilità di altre sedi di informazione. La seconda sezione (“Contributi di Archeolgarcheologia topografica e areale”) raccoglie lavori che, sempre strettamente finalizzati a una ricostruzione storico-ambientale del territorio, possono affrontare tematiche diverse: dalle fonti letterarie, documentarie e archeologiche, volte a una più precisa conoscenza delle strutture insediative e dei loro rapporti di interazione e comunicazione, alle classi di materiali o anche a singoli manufatti, intesi a definirne la distribuzione areale, le vie o canali di diffusione e le ragioni storiche della loro presenza (anche con l’ausilio delle più moderne metodologie di indagine). Si tratta in sostanza di contributi che afferiscano da una parte a una ricerca topografica di filone più caratteristicamente storico, dall’altra a una topografia di tradizione piuttosto archeologica, dove maggior ruolo hanno la lettura e gli aspetti distributivi dei materiali. La terza sezione (“Miscellanea”) rientra ancora nella prospettiva di “servizio” dei “Quaderni” comprendendo informazioni relative a nuove metodologie e tecnologie applicate, convegni, mostre, musei, progetti di studio, nonchè recensioni ecc., sempre legate all’ambito veneto.

Sommario:

Notiziario degli scavi e dei rinvenimenti: Belluno: F. Fontana, A. Guerreschi, M. Reberschak, Nuovi dati sul popolamento dell¹alta valle del Cordevole nel Mesolitico; F. Fontana, E. Pasi, Risultati delle ultime prospezioni nell¹area di Mondeval de Sora (San Vito di Cadore, Belluno). Padova: P. Zanovello, P. Basso, Montegrotto Terme: relazione preliminare sul progetto di ricerche archeologiche nell¹area ex Piacentini in via Neroniana. Treviso: E.F. Ghedini, M.S. Busana, Indagine ambientale e storico-archeologica nella tenuta di Ca¹ Tron (Roncade-TV / Meolo-Ve). Verona: L. Salzani, Rinvenimenti archeologici nel veronese; A. Breda, S. Manicardi, Bovolone. Indagini archeologiche nella Pieve di San Giovanni in Campagna. Nota preliminare. Vicenza: E. Pettenò, S. Tuzzato, A. Vigoni, S. Mazzocchin, P. Solinas, Rosà, località Brega. Notizie preliminari relative alla campagna di scavo 2001. Contributi di archeologia topografica e areale: C. Mengotti, Per una ricostruzione del paesaggio agrario in età medievale: persistenze e processi evolutivi nella centuriazione a nord-est di Padova; P. Croce Da Villa (a cura di), Il quadriportico della basilica paleocristiana di Concordia Sagittaria; G. Cozzarini, Il sacro a Iulia Concordia: culti capitolini ed entità astratte; A. Bruttomesso, E. Pettenò, F. Veronese, Di alcuni materiali da Costabissara; A.R. Ghiotto, J. Bonetto, Argini e campagne nel Veneto romano: il caso del murazzo romano di Montecchio Precalcino. Miscellanea: G. Cresci Marrone, A margine della mostra ³AKEO². I templi della scrittura; B. Bruno, A. Gabucci, L¹insediamento rustico di Arcole (Verona). Nota su alcune produzioni ceramiche di media età imperiale; A. Menegazzi, F. Saggioro, A proposito di un termine rinvenuto presso il Ponte Bissone (Colognola ai Colli, Verona). Appunti per uno studio del paesaggio rurale tra antichità e medioevo; E. Mucelli, E. Possenti, Il plastico ricostruttivo della casa preromana di via delle Grazie a Oderzo; E. Possenti, M. De Vecchi, A. Iannacci, I laboratori didattici del Museo Civico archeologico ³Eno Bellis² di Oderzo: progettazione, realizzazione, obiettivi; P. Croce Da Villa, A. Vigoni, Esposizioni didattico-archeologiche a Concordia Sagittaria.