Progetto Durrës - Atti del secondo e del terzo incontro scientifico

Prezzo di listino / Regular price €30,00

Tasse incluse / Include taxes

A cura di: M. Buora, S. Santoro
Casa editrice: Editreg
Anno edizione: 2004
Collana: Antichità Altoadriatiche, 58
Isbn: 88-88018-32-8
Materie: Archeologia
Formato: 17x24
Pagine: 586

Il presente volume, che raccoglie gli Atti del Secondo e del Terzo Incontro Scientifico realizzati nell'ambito del Progetto Durrës, si inserisce nella serie di opere che pone l'accento sulla catalogazione dei Beni Culturali e sulla divulgazione delle banche dati ad essi connesse. Il Centro di Antichità Altoadriatiche, già nel 1999, aveva affrontato tali temi non specificamente storico-archeologici, con la pubblicazione del volume XLV su Archeologia senza scavo. Nuovi metodi di indagine per la conoscenza del territorio antico. In quell'occasione ci si accorse dell'interesse suscitato presso la comunità scientifica dai contenuti di quel volume che presentava varie esperienze di documentazione sul campo, integrate con le moderne tecnologie informatiche. Anche la lettura di questo volume, ardua per i suoi contenuti, si rivela tuttavia ricca di spunti teorici e pratici per quanti vogliano aifrontare, in maniera adeguata ai tempi, le tematiche della conservazione dei Beni Culturali. E questo è proprio l'obiettivo di Sara Santoro: fornire strumenti e modelli per la conservazione, la catalogazione e la riqualificazione del patrimonio, non solo archeologico, dell'Albania e di Durazzo/Durrës in particolare, centro urbano del quale si pubblica nel dettaglio la Carta Archeologica su supporto sia cartaceo sia informatico. Il Centro di Antichità Altoadriatiche è dunque ben lieto di aver ospitato tra i propri titoli anche questa raccolta di contributi, sperando in tal modo di dare ampia diffusione e vasta eco scientifica ad una fatica davvero imponente. (Giuseppe Cuscito, Presidente del Centro di Antichità Altoadriatiche).
2 CD rom allegati.

Sommario:

A.M. Jannucci, Presentazione; E. Valoppi, Presentazione; G. Cuscito, Premessa; Nota dei curatori. Analisi territoriale - GIS carte del rischio. Sistemi informativi: V. Vidrih Perko, B. Žbona Trkman, Aspetti ambientali e risorse naturali nell'indagine archeologica: il caso della valle del Vipacco e i suoi rapporti con l'economia aquileiese; M. Forte, S. Pescarin, Dal GIS alla realtà virtuale: nuove ipotesi per la ricostruzione del paesaggio archeologico; A. Monti, Archeologia ambientale e GIS per una Carta archeologica: capire, tutelare e valorizzare la storia di un territorio; D. Bernal Casasola, Las cartas arqueológicas en España. Recientes experiencias en Andalucia y Ceuta; G. Conti, Carta archeologica e piano della città: il caso di Cesena; S. Urbisci, Il sistema "Carta del Rischio del Patrimonio Culturale" della Regione Lombardia; R. Bitelli, M.P. Guermandi, Cartografia archeologica e pianificazione territoriale. Il progetto C.A.R.T.; A. Marchiori, La ricerca dell'eredità perduta: il codice condiviso per una mappa; G. Volpe, A.V. Romano, R. Goffredo, Il "Progetto Valle del Celone": ricognizione, aereofotografia, GIS; A. Custodi, L. Sciortino, Catalogazione ed integrazione in ambiente GIS di dati multidisciplinari finalizzati all'analisi strutturale: il caso della Casa del Centenario [IX, 8] a Pompei; M.M. Donato, A. Vecchi, Piazza dei Miracoli (http://www.opapisa.it/piazza). Un sistema informativo per la ricerca, la tutela, la gestione e la comunicazione; C. Baracchini, P. Lanari, U. Parrini, Dalla documentazione scientifica al turismo culturale: il sistema informativo integrato della provincia di Lucca; C. Cornelio Cassai, C. Guarnieri, E. Melloni, Esperienze di tutela archeologica preventiva in Emilia Romagna: elementi metodologici, aspetti giuridici e problemi applicativi. Catalogazione e banche dati: A. Giusa, Nuovi strumenti per la cartografia del patrimonio archeologico; F.R. Stasolla, Beni archeologici e territorio: modelli di catalogazione integrata; M. Cavalieri, G. Mainardi Valcarenghi, EOS - sistema di gestione dei dati di scavo per un sito ed un'utenza "difficili"; S. Santoro, F. Olari, Volcanus: un database per la ricerca sulla produzione artigianale in epoca romana in Cisalpina; M. Polfer, L. Pernet, Archéologie de l'Artisanat et Economie de l'Empire romain: le projet intemational CRAFTS et sa base de données; N. Santopuoli, Catalogazione fotografica e rilievo tridimensionale per i monumenti a rischio. Applicazioni del rilievo 3D a Pompei ed esempi di catalogazione informatizzata del patrimonio archeologico in Tunisia, Siria, Malta e Yemen; M. Branchi, La schedatura tecnica come ipotesi critica: lo CSAC. Albania: applicabilità e applicazioni: S. Santoro, Il Progetto Pilota "Progettazione e realizzazione del Parco Archeologico Urbano di Durrës (Albania)" Università di Parma e Ministero degli Affari Esteri DGPCC Uff. V – Settore Archeologia – 2004; A. Hoti, La carta archeologica della città di Durrës e la pianificazione urbana; I. Pojani, Les standards de la Documentation et l'Inventaire du Patrimoine Culturel Albanais; G. Karajskai, Zonifikimi arkeologjik i qyteteve shqiptare; A. Muller, F. Tartari, I. Toçi, M. Dufeu-Muller, S. Huysecom, B. Muka, Les terres cuites votives du sanctuaire de la colline de Dautë à Dyrrachion. Projet d'étude et de pubblication; A. Hoti, E. Metalla, E. Shehi con il contributo di B. Shkodra, I. Toçi, H. Hidrj e S. Hidri, Recentissimi scavi archeologici a Durres 2001-2003. Carta del rischio archeologico della città di Durrës. 2004: S. Santoro, A. Monti, Carta del rischio archeologico della città di Durres metodologia di realizzazione e istruzioni per l'uso.