"Terminavit sepulcrum". I recinti funerari nelle necropoli di Altino

Prezzo di listino / Regular price €42,00

Tasse incluse / Include taxes

A cura di: G. Cresci Marrone, M. Tirelli
Anno edizione: 2006
Collana: Studi e ricerche sulla Gallia Cisalpina, 19
Isbn: 88-7140-293-6
Materie: Archeologia
Formato: 21,5x28
Pagine: 358

IV. Altinum. Studi di archeologia, epigrafia e storia Il sito dell’antica Altino, che sorprendenti scoperte permettono ora di datare già dall’XI – X sec. a.C., ha restituito, in più di vent’anni di scavi sistematici nelle necropoli romane, un patrimonio pressoché unico nell’Italia settentrionale. Grazie ai numerosi studi contenuti in questo volume, i reperti (monumenti, iscrizioni e corredi funerari), esposti negli spazi del Museo Archeologico Nazionale di Altino, consentono di ricostruire significativi aspetti della vita quotidiana della città progenitrice di Venezia.

Sommario:

Davide Zoggia, Nicola Funari, Danilo Lunardelli, Premessa; Giovannella Cresci Marrone, Margherita Tirelli, Presentazione; Giovanna Gambacurta, Daniela Locatelli, Anna Marinetti, Angela Ruta Serafini, Delimi­ta­zio­ne dello spazio e rituale funerario nel Veneto preromano; Paolo Marcassa, Strutture funerarie protostoriche da via S. Francesco a Montebello Vicen­tino (VI); Sergio Lazzarini, Regime giuridico degli spazi funerari; Henner von Hesberg, Il recinto nelle necropoli di Roma in età repubblicana: origine e diffusione; Gian Luca Gregori, Definizione e misurazione dello spazio funerario nell’epigrafia repubblicana e protoimperiale di Roma. Un’indagine campione; David Nonnis, Un recinto sepolcrale dei Gaii Naevii sulla via Latina; Francesca Cenerini, L’indicazione della pedatura nelle iscrizioni funerarie romane dell’Emilia Romagna (Regio VIII); Bruno Massabò, Giovanni Mennella, I recinti funerari romani della Liguria occidentale; Isabella Liguori, La pedatura nelle iscrizioni funerarie della Liguria e del Piemonte (Regiones IX e XI); Antonio Sartori, Spazio vitale per il dopo; Camilla Campedelli, L’indicazione della pedatura nelle iscrizioni funerarie romane di Verona e del suo agro; Claudio Balista, Luca Rinaldi, Angela Ruta Serafini, Cinzia Tagliaferro, Este: i recinti dell’area funeraria di età romana in via dei Paleoveneti; Claudio Zaccaria, Recinti funerari aquileiesi: il contributo dell’epigrafia; Monika Verzár-Bass, Nota sui recinti funerari decorati in Cisalpina orientale; Irene Cao, Elena Causin, I recinti funerari delle necropoli di Altino; Margherita Tirelli, I recinti della necropoli dell’Annia: l’esibizione di status di un’élite municipale; Silvia Cipriano, I recinti della strada di raccordo: organizzazione dello spazio e aspetti della ritualità funeraria; Flavio Cafiero, Un nuovo recinto funerario dalla necropoli sud-occidentale della via Annia; Giovanni Maria Sandrini, Recinti funerari lungo la strada Altinum – Opitergium; Giovannella Cresci Marrone, Recinti funerari altinati e messaggio epigrafico; Alfredo Buonopane, Andrea Mazzer, Il lessico della pedatura e la suddivisione dello spazio funerario nelle iscrizioni di Altino; Gaia Trombin, Recinti funerari e urne quadrangolari a cassetta; Lorenzo Calvelli, Spolia di età romana a Murano: alcune ipotesi ricostruttive.