Scienze dell'Antichità 22.3, 2016 - I pompeiani e i loro dei. Culti, rituali e funzioni sociali a Pompei

Prezzo di listino / Regular price €65,00

Tasse incluse / Include taxes

A cura di: E. Lippolis, M. Osanna
Anno edizione: 2017
Collana: Scienze dell'Antichità, 22.3
Isbn: 978-88-7140-771-5; Issn: 1123-5713
e-Isbn:  978-88-7140-806-4; e-Issn: 2284-3280
Materie: Archeologia
Formato: 21x29,7
Pagine: 276

La dimensione del culto e le pratiche del rituale incidono in maniera primaria sulla struttura sociale antica, fornendole un'impalcatura e una prospettiva di sistema. La progressiva emergenza delle funzioni politiche, amministrative, economiche e culturali e la differenziazione tra questi ambiti hanno comportato una sempre maggiore autonomia dalla sfera del sacro, rimasta sempre, però, il tessuto connettivo della struttura sociale, anche se a volte e in alcuni periodi solo in maniera formale. Nei lavori editi in questo fascicolo, frutto di un incontro seminariale tenuto il 15 febbraio 2015, Pompei viene proposta come un caso di studio e un possibile modello operativo, con la prospettiva di affrontare questi problemi legati all'espressione cultuale.

Sommario:

E. Lippolis - M. Osanna, Introduzione. LA CITTÀ L. Cerchiai, Pompei e le città della Campania antica. M. Fabbri, Note sulla forma urbis di Pompei. F. Pesando, Un mondo in trasformazione: Pompei fra IV e II sec. a.C. I CULTI C. Rescigno, Il santuario di Apollo tra vecchie acquisizioni e nuove prospettive di ricerca. M. Osanna, Nuove ricerche nei santuari pompeiani A. Lepone, Il tempio di Venere E. Lippolis, Il Capitolium M. T. D'Alessio, La trasformazione del sistema cultuale in età romana. I RITUALI E LE IMMAGINI DI CULTO C. M. Marchetti, Le forme del rituale a Pompei: gli strumenti del culto. V. Parisi, Le terracotte figurate e l'uso rituale dei signa fictilia nelle aree sacre pubbliche della Pompei preromana. Elementi per una sintesi. E. Lippolis, Le immagini di culto. L'EPIGRAFIA P. Poccetti, I culti a Pompei in età sannitica G. Gregori - D. Nonnis, Culti pubblici a Pompei: l'epigrafia del sacro in età romana.