Libertà Autonomia Nazionalità - Trieste, L'Istria e il Goriziano nell'impero di Francesco Giuseppe: 1848-1870

Prezzo di listino / Regular price €40,00

Tasse incluse / Include taxes

Autore: A. Apollonio
Casa editrice: Editreg
Anno edizione: 2007
Collana: Fonti e studi per la Storia della Venezia Giulia, 15
Isbn: 978-88-88018-67-6
Materie: Storia
Formato: 24x17
Pagine: 414

 

Sommario:

Premessa; Nota bibliografica generale e nota archivistica; Abbreviazioni. Introduzione: L'assolutismo asburgico nei decenni antecedenti il 1848; Le coordinate demografiche ed economiche regionali del periodo prequarantottesco. Le rivoluzioni del 1848-1849 nei loro riflessi giuliani: Trieste; Istria; Contea di Gorizia e Gradisca. Il decennio del Neoassolutismo 1850-1859: La politica; L'economia 1849-1860. Da Solferino a Sadowa. L'impero asburgico alla ricerca di un sistema costituzionale (1860-1866): Il "nuovo corso"; Prime incongruenze politiche: 1862-1864; L'affare La Marmora e il secondo scioglimento del consiglio comunale di Trieste (1865); Le diete e la loro contrastata autonomia (1863-1865); Altro mutamento d'indirizzo a Vienna: il governo Belcredi. Dopo Sadowa. Gli inizi di una monarchia costituzionale 1867-1871: Premessa; Il Compromesso con gli ungheresi e le Leggi Fondamentali del 1867; Riflessi dell'evoluzione politica austriaca sul Litorale; Tensioni a Trieste 1867-1868. Un luogotenente d'eccezione, il Federmaresciallo Moering; Le difficoltà del governo borghese; Verso Porta Pia. La stasi politica degli anni Settanta e l'inizio dell'Era Taaffe. Verso un lungo epilogo. L'evoluzione sociale ed economica di Trieste e del Litorale dal 1860 al 1875: I bilanci comunali di Trieste e quelli delle province istriana e goriziana nell'era costituzionale. Indice dei nomi.