Il legno. Produzione e commercio

Prezzo di listino / Regular price €12,90

Tasse incluse / Include taxes

Autore: Francesca Diosono
Anno edizione: 2008
Collana: Arti e mestieri del mondo romano antico, 2
Isbn: 978-88-7140-360-1
e-Isbn: 978-88-7140-609-1
Materie: Storia romana, Archeologia
Formato: 17x24
Pagine: 114

Studiare il legno come elemento della cultura e dell'economia del mondo antico significa cercare di dare corpo ad un fantasma. Questa affermazione non deriva soltanto dalla sua elevata deperibilità, ma anche dal fatto che, oggi, il legno è un materiale che ha ormai un impiego limitato. Per comprendere la fondamentale importanza che esso rivestiva in epoca romana, bisogna ricordare che il legno rappresentava allora la principale fonte di energia e di riscaldamento, uno dei materiali fondamentali per costruire edifici, fortificazioni e mezzi di trasporto, per realizzare mobili, strutture, attrezzi, utensili, il più diffuso supporto scrittorio, uno dei più apprezzati prodotti agricoli, una delle presenze fondamentali nella vita domestica e quotidiana ma anche un bene di lusso.

Sommario:

Introduzione; Gli usi del legno nel mondo romano; La produzione del materiale e la proprietà dei boschi; I mestieri; Il mercato. Note. Abbreviazioni bibliografiche. Bibliografia.