Scienze dell’Antichità 14, 2007-2008 - Sepolti tra i vivi. Evidenza ed interpretazione di contesti funerari in abitato

Prezzo di listino / Regular price €93,00

Tasse incluse / Include taxes

A cura di: Gilda Bartoloni, Maria Gilda Benedettini
Anno edizione: 2009
Collana: Scienze dell'Antichità, 14
Isbn: 978-88-7140-379-3
e-Isbn: 978-88-7140-103-4
Materie: Archeologia
Formato: 21x28
Pagine: 1250


Atti del Convegno Internazionale, Università degli Studi di Roma "La Sapienza" 26-29 Aprile 2006

2 voll. indivisibili

Organo del Dipartimento di Scienze Storiche Archeologiche e Antropologiche dell’Antichità, la presente rivista raccoglie in ambiti tematici risultati di ricerche aggregate nella prospettiva di uno studio integrato delle società antiche in tutti i loro aspetti – ambientale, tecnologico, economico, sociale, politico, artistico, ideologico – considerati quali elementi interagenti in sistemi dotati di specifiche dinamiche di trasformazione. Gli studi che in essa confluiscono sono condotti su materiali documentari diversi – archeologici, filologico-epigrafici, ecologico-naturalistici, ecc. – attraverso metodologie e tecniche analitiche parimenti diverse, in vista della convergenza delle discipline in una più ampia reciproca interazione. La collocazione cronologica e geografica va dalla preistoria al tardoantico e al medioevo, anche se gli interessi prevalenti si accentrano nelle età che vanno dalla neolitizzazione vicino-orientale ed europea al mondo greco e romano.

Sommario:

I. La preistoria e la protostoria: C. Conati Barbaro, Custodire la memoria: le sepolture di abitato nel neolitico italiano; A. Cazzella, I morti mancanti? Sepolture e resti umani in alcuni contesti abitativi e neolitici dell’Italia centro-meridionale; G. Recchia, Antenati, «eroi», nemici. Sepolture e resti umani in alcuni abitati dell’età del Bronzo dell’Italia peninsulare. II. L’Oriente antico: S. Campbell, The Dead and the Living in Late Neolithic Mesopotamia; G. Palumbi , From Collective Burials to Symbols of Power. The translation of role and meanings of the stone-lined cist burial tradition from Southern Caucasus to the Euphrates valley; M. Frangipane, The Arslantepe «Royal Tomb»: new funerary customs and political changes in the Upper Euphrates valley at the beginning of the third millennium B.C.; A. Porter, Evocative Topography: Experience, Time and Politics in a Landscape of Death; E. Peltenburg, Enclosing the ancestors and the growth of socio-political complexity in Early Bronze Age Syria; M.G. Biga, Buried among the Living at Ebla? Funerary practises and rites in a XXIV cent. B.C. Syrian kingdom; L. Nigro, Le tombe costruite sulla «Spring Hill» e i Signori di Gerico nel II millennio a.C.; F. Pinnock, Le tombe delle regine assire sotto il palazzo nord-ovest di Nimrud; F. Spagnoli, Sepolture intramurali a Mozia; M.G. Amadasi, Il tofet. Osservazioni di un’epigrafista. III. Il mondo ellenico: A. Mazarakis Ainian, Buried among the living in Early Iron Age Greece: some thoughts; E. Lippolis, Luoghi e azioni rituali del culto eroico nella polis: il caso di Atene; A.M. D’Onofrio, Gli Ateniesi dell’Asty: l’abitato della prima età del ferro attraverso il record archeologico; B. Blandin, Spazio urbano e necropoli ad Eretria; D. Mertens, L’«heroon» sull’agora di Selinunte. Nota preliminare; A. Rallo, Considerazioni su un gruppo di tombe protoarcaiche di Selinunte; L.M. Caliò, Tombe e culto dinastico nelle città carie; F. Guizzi, «Là dove giacciono gli altri benefattori». Archippe di Kyme (eolica) e le sepolture degli evergeti; P. Lombardi, Per sempre accanto al suo dio: La sepoltura di una menade tebana vicino al teatro di Magnesia al Meandro (Inschr. v. Magnesia, 215); M. Galli, SEMA: Sepolture eroiche e identità civiche nell’Oriente dell’impero romano (II-I a.C.); P. Grandinetti, Sepoltura cittadina e onori funebri nell’Asia Minore di età ellenistica: qualche esempio. IV. Roma e il Lazio; D. Filippi, Dalla domus Regia al Foro: depositi di fondazione e di obliterazione nella prima età regia; E. Gusberti, Sepolture in abitato a Roma tra VIII e VII secolo a.C.; A. Gallone, Sepolti tra le mura della prima Roma. Il caso delle tombe sulla pendice palatina; P. Carafa, Uccisioni rituali e sacrifici umani nella topografia di Roma; A. Carandini, Uccisioni rituali-sacrifici umani a Roma, tra centro proto-urbano e prima città-stato. Abbozzando una sintesi; A. Guidi, Sepolti tra i vivi. L’evidenza laziale; A. De Santis, M. Fenelli, L. Salvadei, Implicazioni culturali e sociali del trattamento funebre dei bambini nella protostoria laziale. V. - L’Italia preromana e l’Europa continentale: A. Vanzetti, Appunti per l’indagine sulle deposizioni umane in abitato durante la protostoria europea; M. Bonghi Jovino, L’ultima dimora. Sacrifici umani e rituali sacri in Etruria. Nuovi dati sulle sepolture nell’abitato di Tarquinia. F. Mallegni, B. Lippi, G. Pagni, Considerazioni antropologiche sugli inumati nell’area sacra dell’abitato di Tarquinia; M. Torelli, Exterminatio; G. Bartoloni, La sepoltura al centro del pianoro Piazza d’Armi-Veio; F. Boitani, S. Neri, F. Biagi, La donna delle fornaci di Veio-Campetti; M.P. Baglione, M.A. De Lucia Brolli, Le deposizioni infantili nell’agro falisco tra vecchi e nuovi scavi; A. Ciancio, Necropoli e aree urbane. L’uso «apulo» di seppellire intra ed extra muros nella Peucezia del periodo tra VI e III secolo a.C.; S. Verger, Enterré dans le souvenir de la maison. A propos du tumulus 4 de la Heuneburg dans la haute vallée du Danube; B. Lambot, Les morts du village gaulois d’Acy-Romance (Ardennes- France). VI. Storia, storia delle religioni, aspetti giuridici: C. Ricci, Rappresentazione di sé e autorappresentazione. Una questione d’interpretazione; M. Fiorentini, Culti gentilizi, culti degli antenati; M. Blasi, Il caso controverso degli onori funebri per Publio Valerio Publicola; G.L. Gregori, Loca sepulturae publice data e funera publica nel Lazio d’età romana: qualche considerazione sulla documentazione epigrafica; VII. Confronti etnologici - F. Remotti, Bananeti e tombe arboree: «scomparire» o «rimanere» tra i baNande del Nord Kivu (Congo orientale); M. Arioti, La sepoltura dentro l’abitato fra i pastori del Sudan meridionale; G. M.G. Scoditti, Il volto ad oriente, i piedi dove tramonta il sole.