Preziosi ritorni - Gemme aquileiesi dai Musei di Vienna e Trieste

Prezzo di listino / Regular price €25,00

Tasse incluse / Include taxes

A cura di: F. Ciliberto, A. Giovannini
Casa editrice: Associazione Nazionale per Aquileia
Anno edizione: 2008
Materie: Archeologia, Cataloghi di mostre
Formato: 16,5x23,5
Pagine: 208

Catalogo della mostra: "Preziosi ritorni. Fulgore di colori nel collezionismo asburgico: gemme aquileiesi per la prima volta tornate da Vienna e Trieste. Aquileia, Museo Archeologico Nazionale, 13 dicembre 2008-30 agosto 2009 / Vicenza, Ente Fiera, settembre 2009 - Musei Civici, settembre-ottobre 2009". Il volume raccoglie due serie di gemme scelte rispettivamente dalla collezione glittica del Kunsthistorisches Museum di Vienna e da quella del Civico Museo di Storia ed Arte di Trieste, oltre ad un’appendice contenente un ulteriore gruppo di 38 esemplari, per lo più inediti e da sempre conservati al Museo Archeologico Nazionale di Aquileia, che sono stati per la prima volta esposti al pubblico in occasione del Convegno Internazionale “Il fulgore delle gemme. Aquileia e la glittica di età ellenistica e romana”, svoltosi ad Aquileia il 19 e 20 giugno 2008, e che hanno l’importante caratteristica di essere con provenienza nota. Il catalogo è preceduto da una serie di saggi introduttivi concernenti la storia e i protagonisti delle collezioni glittiche dei musei prestatori (Gemmen aus Aquileia in der Antikensammlung des Kunsthistorischen Museums in Wien di Alfred Bernhard-Walcher; La formazione della collezione glittica del Civico Museo di Storia ed Arte di Trieste di Marzia Vidulli Torlo; La dactyliotheca del Civico Museo di Storia ed Arte di Trieste di Fulvia Ciliberto; Materiali, tecniche di esecuzione ed interventi di restauro della dactyliotheca di Trieste di Antenore e Renato Schiavon), un intervento sulla storia antiquaria aquileiese tra Settecento e Ottocento (La glittica ad Aquileia tra XVIII e XIX secolo. Collezione antiquarie e istituzioni pubbliche di Annalisa Giovannini) ed un saggio che si sofferma in particolare sulla figura di uno dei maggiori protagonisti di questa storia, Gerolamo de’ Moschettini, delineandone in breve la personalità solo di recente riscoperta dagli studiosi (L’esperienza glittica nella cultura antiquaria di Gerolamo de’ Moschettini di Silvia Blason Scarel). Se la glittica aquileiese è certamente il punto di vista privilegiato di questi saggi, attraverso le sue vicissitudini si può agilmente ricostruire con la mente anche il quadro storico-culturale generale, nel quale si sono svolte le vicende antiquarie del periodo preso in esame.

Sommario:

Premessa e ringraziamenti. Indirizzi di saluto. Nota delle curatrici. F. Maselli Scotti, Presentazione, Preziosi ritorni: il perché di una mostra. Saggi: A. Bernhard-Walcher, Gemmen aus Aquileia in der Antikensammlung des Kunsthistorischen Museums in Wien / Gemme da Aquileia nella collezione di Antichità del Kunsthistorisches Museum di Vienna; S. Blason Scarel, L'esperienza glittica nella cultura antiquaria di Gerolamo de' Moschettini; A. Giovannini, La glittica ad Aquileia tra XVIII e XIX secolo. Collezioni antiquarie e istituzioni pubbliche; M. Vidulli Torlo, La dactyliotheca del Civico Museo di Storia ed Arte di Trieste; A. e R. Schiavon, Materiali, tecniche di esecuzione ed interventi di restauro della dactyliotheca di Trieste. Catalogo: F. Ciliberto, Gemme scelte dalla collezione glittica del Kusthistorisches Museum di Vienna; A. Giovannini, Gemme scelte dalla collezione glittica del Civico Museo di Storia ed Arte di Trieste. Appendice: E. Gagetti, Gemme scelte dalla collezione glittica del Museo Archeologico Nazionale di Aquileia. Bibliografia.