Olio e pesce in epoca romana. Produzione e commercio nelle regioni dell'alto Adriatico

Prezzo di listino / Regular price €72,00

Tasse incluse / Include taxes

A cura di: S. Pesavento Mattioli, M.-B. Carre
Anno edizione: 2009
Collana: Antenor Quaderni, 15
Isbn: 978-88-7140-417-2
e-Isbn: 978-88-7140-667-1
Materie: Archeologia
Formato: 21x29,5
Pagine: 372

Tra le risorse che in epoca romana portarono al fiorire delle regioni affacciate sull'alto Adriatico un posto rilevante fu senza dubbio occupato da un lato dalla lavorazione e dal commercio dei prodotto agricoli, dall'altro dallo sfruttamento di quanto metteva a disposizione un mare facilmente accessibile e sicuramente pescoso. Gli Atti del Convegno tenutosi nel 2007, a conclusione di un triennio di ricerche finanziate dall'Università di Padova, si propongono di fare il punto su due di tali aspetti economici, la produzione olearia e quella del pesce conservato o trasformato in salse, aspetti indagati secondo un persorso che, partendo dalla vocazione del territorio, ricostruita attraverso le fonti e i dati geografici, ha poi analizzato le testimonianze archeologiche relative alle diverse fasi produttive, testimonianze spesso di difficile lettura o di scarsa conservazione, anche per le vicende di un ambiente che ha subito profonde modificazioni per cause fisiche e antropiche. Si è cercato infine di interpretare quello che sul commercio dicono le anfore, con la loro tipologia, che permette di seguire la rete di diffusione anche lontano dall'Adriatico, con le iscrizioni che vi compaiono, le quali spesso, nel momento in cui sembrano rispondere ad alcune domande, aprono nuovi problemi e nuove prospettive, e con gli apporti delle analisi archeometriche sulla possibile zona di origine. Ai contributi più strettamente inerenti le tematiche della ricerca si affiancano relazioni a carattere più generale, che hanno fornito utili spunti di approfondimento e indicazioni di metodo, e comunicazioni relative a nuovi dati e rinvenimenti che, pur esulando talora dall'ambito geografico preso in esame, hanno ampliato notevolmente il quadro sia delle strutture che delle anfore, offrendo preziosi confronti e stimoli alla riflessione.

Sommario:

F. Ghedini, Presentazione; S. Pesavento Mattioli, Premessa. Le strutture produttive: D. Bernal Casasola, Ánforas, pesquerías y conservas entre la Baetica y el Adriático. Pinceladas para futuras investigaciones arqueológicas; A. Buonopane, La produzione olearia e la lavorazione del pesce lungo il medio e l’alto Adriatico: le fonti letterarie;M.S. Busana, C. D’Incà, S. Forti, Olio e pesce in epoca romana nell’alto e medio Adriatico; M.-B. Carre, R. Auriemma, Piscine e vivaria nell’Adriatico settentrionale: tipologie e funzioni; F. Tassaux, Fullonicae, Huileries ou ateliers de salaisons? Interrogations sur quelques sites istriens; M. Cecilia Profumo, Una peschiera romana al Monte Conero (Ancona); I. Radic´ Rossi, Il fenomeno dei dolia forati lungo il litorale croato; V. Kovačic´, Le peschiere lungo la costa istriana; F. Maselli Scotti, Tergeste, presenza di frantoi tra I e VII secolo . Le anfore: E. Botte, Le Dressel 21-22: anfore da pesce tirreniche dell’alto impero; S. Cipriano, Le anfore olearie Dressel 6B. 173; S. Mazzocchin, Le anfore con collo ad imbuto: nuovi dati e prospettive di ricerca. M.-B. Carre, S. Pesavento Mattioli, Chiara Belotti, Le anfore da pesce adriatiche. C. Mazzoli, L. Maritan, S. Pesavento Mattioli, Anfore da olio e anfore da pesce: le analisi archeometriche; V. Degrassi, P. Maggi, G. Mian, Anfore adriatiche di piccole dimensioni da contesti di età medioimperiale ad Aquileia e Trieste; S. Cipriano, F. Ferrarini, Le anforette da pesce adriatiche e le anfore con collo ad imbuto di Altino; R. Auriemma, S. Pesavento Mattioli, I tituli picti delle anfore di Grado; Y. Marion, Les Dressel 6B de petites dimensions de Loron. 281; G. Bonini, Un’anfora con collo ad imbuto dagli scavi di Castelraimondo; E. Quiri, Importazioni di anfore altoadriatiche a Torino; M.L. Stoppioni, Cattolica (Rimini): discarica di anfore greco-italiche; G. Lipovac Vrkljan, L’officina ceramica di Crikvenica; E. Schindler Kaudelka, Contributo alla questione cronologica: l’apporto delle anfore del Magdalensberg; L. Cerri, I tituli picti sulle anfore per salsamenta della Mauretania Tingitana (I secolo d.C.); T. Bezeczky , Adriatic olive oil and olives in Ephesus. M.-B. Carre, S. Pesavento Mattioli, Conclusioni. Elenco degli autori.