Open Source, Free Software e Open Format nei processi di ricerca archeologica - Atti del III Workshop (Padova, 8-9 maggio 2008)

Prezzo di listino / Regular price €25,00

Tasse incluse / Include taxes

A cura di: Luca Bezzi, Denis Francisci, Piergiovanna Grossi, Damiano Lotto
Anno edizione: 2012
Isbn: 978-88-7140-480-6
Materie: Archeologia, Informatica
Formato: 21x29,7
Pagine: 208

Sommario:

Presentazione. Jacopo Bonetto, Giovanni Leonardi. Introduzione. Luca Bezzi, Denis Francisci, Piergiovanna Grossi, Damiano Lotto. 1. RELAZIONI. L’analisi archeologica degli elevati attraverso l’uso del free e open-source software. Giovanni Luca Pesce. Reconstructing the past. Il 3D modeling nella ricerca archeologica. Filippo Stanco, Davide Tanasi, Santo Privitera. Elementi di metodologia per le applicazioni open source e free software nella restituzione archeologica territoriale ed urbana. Il caso della Marrana di San Giovanni a Roma. Emanuel Demetrescu. Reinterpretazione delle mappe di Google: WebGIS dinamico elementare e formati aperti con ASP e XML. Gianluca Cantoro. Network solutions for the management and dissemination of the archaeological data Julian Bogdani, Erika Vecchietti. Libera circolazione di dati archeologici: il caso dello scavo di S. Vigilio di Ossana (TN) Nicoletta Pisu, Giuseppe Naponiello. Open Archaeology: i Fasti e la pubblicazione online. Helga Di Giuseppe, Elizabeth Fentress. IV INDICE. Libertà di accesso, ricerca e riserva di pubblicazione nelle scoperte archeologiche Maddalena Mazzoleni, Zeno Baldo. Trasparenza, circolazione e diritto intellettuale per il dato archeologico: un possibile modello dalle licenze Open Source. Augusto Palombini, Andrea Schiappelli. L’accessibilità all’Informazione Territoriale: i programmi regionali e le iniziative nazionali ed europee Maurizio De Gennaro, Luca Zennaro. 2. POSTER. Mura Bastia. Anastilosi informatica della torre di Onigo (Pederobba, Treviso) Vladimiro Achilli, Alessandro Bezzi, Denis Bragagnolo, Massimo Fabris, Matteo Frassine. Journal of Intercultural and Interdisciplinary Archaeology. JIIA Eprints. Repository: un’esperienza OAI-PMH per l’archeologia. Antonella D’Ascoli. Montegrotto Terme. Spatial analysis dei reperti mobili applicata alle superfici d’uso della capanna pienomedievale (sec. XI-XII): metodologia e risultati Paolo Forlin. “Roma citt`a aperta”. Virtual Rome e il paesaggio archeologico di Roma sul web, Luigi Calori, Carlo Camporesi, Andrea Negri, Augusto Palombini, Sofia Pescarin. Sistema GIS e strumentazione tradizionale: una soluzione possibile Massimo Dadà, Giuseppe Naponiello. Arc-Team s.n.c. open research (sharing results) Alessandro Bezzi, Luca Bezzi, Rupert Gietl. Il WebGIS territoriale e di scavo di Montegrotto Terme (Padova), Piergiovanna Grossi, Francesco Pirotti. Flessibilità della scelta “Open Source ” in archeologia: i casi di Villa di Villa (TV) e Fondo Paviani (VR). Damiano Lotto. Documentazione di scavo in open source : il caso di Montebelluna (TV) Denis Francisci.