Studi di topografia “minore” aquileiese. La Bassa friulana tra preistoria e altomedioevo

Prezzo di listino / Regular price €35,00

Tasse incluse / Include taxes
A cura di: Fabio Prenc
Casa editrice: Editreg
Anno edizione: 2013
Collana: Pulsar, 2
Isbn: 978-88-97557-29-6
Materie: Archeologia
Formato: 21x29,7
Pagine: 136

 

 

Sommario:

Premessa. Capitolo 1 – La Bassa friulana tra IV secolo a.C. e V secolo d.C. – Premessa. Il Friuli in età romana: vent’anni di ricerche. Il Friuli tra protostoria e storia. Il territorio antico. Le fonti toponomastiche. Viabilità romana. Le pianificazioni territoriali di età romana. Le iscrizioni non romane. I risultati delle indagini. Conclusioni – Capitolo 2 – I boschi della Bassa friulana nell’Antichità – A proposito di silva lupanica. I boschi e l’archeologia. La presenza romana – Capitolo 3 – Anaxum quo varamus defluit. Un controverso passo della NAturalis historia di Plinio. Varamus, sulle tracce della storia di un fiume perduto. Il territorio tra Concordia e Aquileia nella Naturalis historia di Plinio il Vecchio e brevi appunti a proposito di una proprietà della gens Titia. Bibliografia.