La molitura ad acqua nel Lazio nei secoli III-XII dal controllo imperiale al patrocinio ecclesiastico

Prezzo di listino / Regular price €84,00

Tasse incluse / Include taxes

A cura di: Daniela De Francesco
Anno edizione: 2009
Isbn: 978-88-7140-408-0
Materie: Topografia antica, Storia antica
Formato: 30x21
Pagine: 360

Il volume intende focalizzare la genesi, le tappe e gli sviluppi della molitura ad acqua a Roma e nelle campagne laziali dal III secolo, epoca cui risalgono le prime testimonianze archeologiche in nostro possesso, sino alla fine del XII secolo. Lo spoglio delle testimonianze archeologiche e delle fonti letterarie riguardanti il periodo compreso tra il III e l'VIII secolo e della documentazione notarile edita disponibile sino alla fine del XII consente di giungere ad un "censimento" degli impianti molitori attestati nella regione per l'epoca esaminata e alla conseguente localizzazione topografica, quando possibile, degli stessi.

Sommario:

Premessa; Introduzione; Prima diffusione del mulino idraulico a Roma; Secoli VI-IX: i restauri e gli interventi papali sui mulini a Roma e nel territorio romano; Secoli X-XII: Roma e suburbio; Etruria meridionale; Sabina; Territorio tiburtino - prenestino e sublacense; Territorio meridionale e portuense; Considerazioni conclusive. Bibliografia. Elenco delle illustrazioni. Indice dei nomi. Indice dei luoghi.