Le chiese di Roma nel Medio Evo. Cataloghi ed appunti

Prezzo di listino / Regular price €77,47

Tasse incluse / Include taxes

A cura di: Christian Hülsen
Anno edizione: 2000
Isbn: 88-7140-192-1
Materie: Storia medievale, Storia dell'Arte
Formato: 17 x 24
Pagine: 748

«Come in altri campi delle scienze dell’antichità, sembra giunto il momento di fare i conti con la grande tradizione classicistica ottocentesca, la quale non può non costituire il parametro su cui misurare i nostri risultati. Di questa tradizione Christian Hülsen (1858-1935) fu certamente una delle personalità più rappresentative e probabilmente lo studioso di topografia romana (medioevale, oltre che antica) più importante in assoluto. Allievo prediletto di Mommsen, all’inizio egli fu soprattutto un epigrafista, uno dei migliori che sia uscito da quella scuola di tecnici eccezionali. Ma Hülsen era tutt’altro che un tecnico limitato, pur possedendo a fondo gli strumenti di più discipline specialistiche: ottimo epigrafista, lo abbiamo visto; ottimo filologo e paleografo; ottimo medievista: la sua opera sulle chiese di Roma nel medioevo è ancora di gran lunga la migliore disponibile». (dalla presentazione del Foro Romano di C. Hülsen) Al volume sono allegate 2 tavole con l’indicazione grafica del sito delle singole chiese, quale era specialmente nella metà del sec. XIV: la tavola 1 si riferisce alla città di Roma in generale, la tavola 2 rappresenta la parte centrale della città.

Sommario:

Introduzione. Capitolo I. Degli antichi cataloghi delle chiese di Roma: 1. Il catalogo Salisburgese, 2. La lista dell’Anonimo Einsidlense, 3. Il catalogo di Leone III, 4. Le liste di Cencio Camerario, 4.ª L’epitome di Giraldo Cambrense, 5. Il catalogo parigino, 6. Il catalogo torinese, 7. Il catalogo di Nicola Signorili, 8. I libri Anniversariorum, 8.ª La tassa di Sisto IV, 9. Il catalogo del 1492, 10. Il catalogo del 1555, 11. La tassa di Pio IV, 12. Il catalogo di Pio V, 13. Il catalogo dell’Anonimo Spagnuolo, 14. Il catalogo di Francesco del Sodo, Appendice: I Libri Indulgentiarum. Capitolo II. Degli autori che hanno trattato delle chiese di Roma: Autori dei sec. XVI-XVIII, Autori del sec. XIX, Pubblicazioni recenti, Cenni sull’indole del presente lavoro. Capitolo III: Della cronologia delle chiese di Roma: I primordi, I secoli IV-IX, Il secolo X, Il secolo XI, Il secolo XII, Il secolo XIII, Il secolo XIV. Capitolo IV. Dei nomi delle chiese di Roma. Capitolo V. Dei cognomi delle chiese di Roma: 1. Cognomi presi dal sito della città in generale, 2. Cognomi presi da località e monumenti antichi, 3. Cognomi derivati da località medioevali, 4. Cognomi derivati da nomi di famiglie e di fondatori, 5. Cognomi derivati da località e persone ecclesiastiche, 6. Cognomi derivati da corporazioni, 7. Cognomi derivati da nazioni e da località fuori di Roma, 8. Cognomi di origine diversa o dubbia. Capitolo VI. Cenni sulla compilazione delle piante: Epilogo, Indice dei nomi propri. Parte prima - I cataloghi delle Chiese di Roma dal sec. VII al sec. XVI: I. Il catologo (Salisburgese) del sec. VII. II. Le chiese nell’Itinerario di Einsiedeln (sec. VIII ex.). III. Le chiese di Roma al tempo di Leone III (806). IV. Il catalogo di Cencio Camerario (1192). IV.ª L’epitome di Giraldo Cambrense di un catalogo perduto del 1200 inc. V. Il catalogo parigino (circa il 1230). VI. Il catalogo di Torino (circa il 1320). VII. Il catalogo del Signorili (cr. 1425). VIII. Le chiese ricordate nei Libri Anniversariorum. VIII.ª La Tassa di Sisto IV (1471-1484). IX. Il catalogo del 1492. IX.ª Le chiese ricordate negli Epigrammata antiquae Urbis di Iacopo Mazochi (1521). X. Il catalogo del 1555. XI. La Tassa di Pio IV (1561). XI.ª Le Tasse di Clemente VIII, Paolo V ed Urbano VIII. XII. Il catalogo delle chiese di Roma sotto il pontificato di S. Pio V (1561). XIII. Il catalogo dell’Anonimo Spagnuolo. XIV. Le chiese annoverate da Francesco del Sodo. Appendice: 1. I titoli sottoscritti al sinodo romano del 499, 2. I titoli sottoscritti al sinodo romano del 595, 3. I titoli, le diaconie e le abbazie romane secondo Giovanni Diacono e Pietro Mallio, 3.ª Due documenti del sec. XII, 4. Alcuni elenchi di chiese filiali, 5. Le chiese nei Libri Indulgentiarum. Parte seconda - Appunti di Topografia, Toponomastica e Storia delle Chiese medievali di Roma: Appendice I. Le chiese apocrife. Appendice II. Le chiese costruite dopo il 1425 ricordate nei cataloghi n. VIII-XIII. Correzioni ed aggiunte. Indici: Indice topografico regionario delle chiese urbane. Indice generale alfabetico delle chiese urbane e suburbane.