Medioevo altolaziale: la valle del Marta

Prezzo di listino / Regular price $28.00

Tasse incluse / Taxes included

Autore: Giulia Maggiore
Anno edizione: 2022 
Collana: PAST - Percorsi Strumenti e Temi di Archeologia, 11
Isbn: 978-88-5491-224-3; Issn: 2611-8807
Materie: Archeologia; 
Formato: 21x29,7
Pagine: 196

"Il presente volume nasce dalla testi di dottorato dell'Autrice, discussa presso l'Università di Roma Sapienza nel 2015. Lo studio ha avuto come obiettivo l'analisi di una porzione di territorio situato nella parte nord-occidentale dlela provincia di Viterbo, in prossimità del confine tra il Lazio e la Toscana, per il periodo compreso tra l'età tardoantica e quella medievale" (dalla Introduzione)

Sommario:

Introduzione

1. Introduzione territoriale: risorse e itinerari

1.1 La bassa valle del Marta: risorse e paesaggi 
1.2 La rete stradale tra età antica e medievale

2. Dalle fonti all’analisi territoriale

2.1 Le fonti documentarie e cartografiche 
2.2 Dai catasti all’analisi territoriale

3. Il territorio in età tardoantica e l’evoluzione di una regione di frontiera

3.1 Il territorio in età tardoantica: tra continuità topografica e discontinuità delle forme di vita
3.2 Definizione di un territorio di frontiera 

4. La presenza monastica

4.1 Gli enti monastici presenti nel territorio
4.2 Forme di popolamento e di gestione del territorio

5. Il popolamento in età medievale: signori, comunità rurali e Comuni

5.1 L’incastellamento tra signori e Comuni 
5.2 I castra 

Abbreviazioni bibliografiche