L'area della Suburra in età moderna. Genesi ed evoluzione dell'abitato

Prezzo di listino / Regular price €45,00

Tasse incluse / Include taxes

Autore: Emilio De Luca
Anno edizione: 2020
Collana: Percorsi. Città e architetture nel tempo
Isbn: 978-88-5491-045-4
Materie: Architettura, Storia dell'Architettura, Restauro e conservazione
Formato: 23x30
Pagine: 360

La vicenda urbana e la qualità del tessuto edilizio nell’area della Suburra in età moderna e contemporanea costituiscono l’argomento generale di questo volume. L’urbanizzazione del luogo fa capo alle iniziative di lottizzazione che agli inizi del Seicento investono alcune aree ai margini dell’abitato storico: a est, nei rioni Monti e Trevi; a sud e a ovest, nel Trastevere. Tali zone, rimaste fino ad allora sostanzialmente inedificate, vengono scelte dal governo pontificio per un’espansione residenziale della città, in modo da rispondere al costante incremento della popolazione. E in particolare, lo sviluppo che interessa la Suburra rappresenta una parte notevolmente consistente della crescita di Roma nel XVII secolo. Ponendosi in continuità con le nuove edificazioni intraprese alla fine del Cinquecento nella cosiddetta area dei Pantani (l’attuale contesto dei Fori Imperiali), l’episodio dell’ampliamento urbano avvenuto nel rione Monti al tempo di Paolo V coinvolge infatti una porzione molto estesa che va dal centro della città sino alla basilica di Santa Maria Maggiore. Temi di approfondimento dell’analisi portata avanti nel volume sono quindi la formazione dell’impianto viario del nuovo quartiere in rapporto alle condizioni preesistenti, le dinamiche della lottizzazione e i successivi sviluppi dell’area sino alle condizioni attuali; tutto ciò, infine, viene considerato in relazione agli obiettivi della salvaguardia urbana.

 

Sommario:

Conoscenza e salvaguardia del tessuto edilizio alla luce del nuovo Piano regolatore di Roma: un’introduzione allo studio della Suburra

Premessa

Capitolo I. L’area della Suburra dall’antichità alla fine del Cinquecento
1. La ‘Subura’ romana e le successive evoluzioni del luogo in età altomedievale
2. Lo sviluppo insediativo della zona entro la fine del pontificato di Niccolò IV (1288-1292)
3. L’assetto dell’area fino al tempo di Paolo IV (1555-1559)
4. Le iniziative urbanistiche dal pontificato di Pio IV a quello di Sisto V 54

Capitolo II. L’urbanizzazione d’inizio Seicento e le successive trasformazioni del luogo fino agli anni Trenta del Novecento
1. L’espansione urbana al tempo di Paolo V
2. La formazione del tessuto edilizio della Suburra dal 1605 al 1621
3. Considerazioni sulle dinamiche in atto: il sistema viario e il processo di lottizzazione
4. Edificazione e interventi viari sotto Urbano VIII
5. Caratteri dell’edilizia seicentesca
6. Gli sviluppi dal tardo Seicento alla metà del Settecento: il completamento della rete viaria
7. Gli interventi otto-novecenteschi nell’area
8. Le trasformazioni del tessuto edilizio tra XVIII e XX secolo 137

Capitolo III. Realtà attuale dell’area e questioni di salvaguardia urbana
1. Lettura tipo-morfologica del tessuto edilizio
2. Valutazioni conclusive sulla salvaguardia e il recupero conservativo del tessuto edilizio dell’area esaminata

Le fasi dell’area: Tavole di analisi

Regesto dei luoghi notevoli indicati nelle tavole

Tabelle

Schede di analisi tipologica

Documenti

Bibliografia

Abstract

Indice analitico