Il complesso di San Saba sull'Aventino. Architetture e sedimentazioni di un monumento medievale

Prezzo di listino / Regular price €45,00

Tasse incluse / Include taxes

Autore: Silvia Cutarelli
Anno edizione: 2019
Collana: Percorsi. Città e architetture nel tempo
Isbn: 978-88-7140-964-1
Materie: Architettura, Restauro e conservazione
Formato: 23x30
Pagine: 224

Radicato sull'altura più piccola dell'Aventino, il complesso di San Saba è costituito dalla basilica e dagli edifici annessi, realizzati sulle strutture superstiti di una residenza tardoantica e di un monastero altomedievale. La continuità d'uso del sito è stata condizionata dalla consacrazione del luogo di culto e ha veicolato, nel tempo, la conversione dell'insediamento a destinazioni molteplici, legate al mutamento del contesto urbano circostante e saldate a trasformazioni graduali o radicali, testimoniate dalla stratificazione dei palinsesti murari.
La ricerca presentata in questo volume ripercorre le vicende architettoniche di un processo secolare, indagate tramite la lettura diretta delle fabbriche, l'analisi documentaria e l'approfondimento degli eventi più significativi, inquadrati in un più ampio panorama storico e geografico. La conoscenza delle dinamiche precipue del complesso aventinese, connotate da iniziative edilizie sovente parziali e individualmente qualificate, ma talora disorganiche, contraddittorie o anche lesive dell'integrità materica delle preesistenze, costituisce la necessaria premessa per definire la realtà attuale del monumento e prefigurare le strategie d'indirizzo relative a un possibile assetto futuro.

 

Sommario:

S. Saba e il restauro: dal particolare al generale. Presentazione (Donatella Fiorani)
Introduzione
Capitolo I. Le vicende costruttive dell’insediamento
  1.Le preesistenze di età romana sull’Aventino minore
  2. L’aula tardoantica
  3. La basilica medievale e gli edifici annessi
  4. Gli adattamenti moderni del complesso
  5. Il restauro novecentesco e gli ampliamenti recenti
Capitolo II. Dalla domus al monastero
  1. La sala absidata e gli ambienti adiacenti: l’edificio primitivo in rapporto alle preesistenze
  2. L’oratorio di Cella Nova nel quadro degli insediamenti monastici altomedievali a Roma
Capitolo III. La costruzione della basilica fra persistenza e innovazione
  1. L’architettura della chiesa benedettina
  2. La cripta di S. Saba nel panorama delle confessioni semianulari romane
Capitolo IV. Il restauro del monumento medievale e l’adattamento a complesso parrocchiale
  1. L’iniziativa dell’Associazione Artistica fra i Cultori di Architettura: lo scavo e il restauro
  2. L’urbanizzazione dell’Aventino minore
  3. La costruzione della parrocchia
Capitolo V. La realtà attuale del complesso
  1. Dalla conoscenza al progetto di restauro
  2. La diagnostica per la conservazione: le indagini ambientali dell’oratorio ipogeo
  3. Le tecnologie digitali per il patrimonio culturale: due esperienze sul caso di studio
Conclusione
Appendice. Trascrizione del manoscritto di Pompeo Ugonio redatta da Sante Pesarini
Abstract
Ringraziamenti
Bibliografia
Tavole a colori
Indice analitico