Acta Instituti Romani Finlandiae

Lo scopo dell’Istituto è quello di avvicinare la vita culturale finlandese alla cultura classica tramite la ricerca e l’insegnamento delle antichità romane. L’Istituto organizza ogni anno corsi in varie materie (storia, filologia classica, archeologia e storia dell’arte) sia per un livello progredito che per principianti.
La ricerca viene svolta principalmente da gruppi di ricerca che il direttore dell’Istituto in carica dirige su argomenti specifici; tradizionalmente la ricerca è stata dominata dagli studi epigrafici ma sono stati promossi anche studi di storia romana e medievale, filologia, archeologia e storia dell’arte antica e rinascimentale, in gran parte pubblicati nella serie “Acta Instituti Romani Finlandiae”. Inoltre l’Istituto ha fatto parte - spesso insieme agli altri Istituti nordici a Roma - ai progetti archeologici a Roma e nei dintorni (scavi di Ficana, Lacus Iuturnae, Nemi). Oltre i corsi l’Istituto ospita borsisti, studiosi di varie discipline e artisti e promuove conferenze e incontri internazionali.
L’Istituto ha iniziato l’attività a Roma nel 1954 ma la costituzione della Fondazione “Institutum Romanum Finlandiae”, incentivata dal magnate finlandese Amos Anderson, risale al 1938. L’Istituto ha sede nella cinquecentesca Villa Lante al Gianicolo, di proprietà dello Stato Finlandese dal 1950.

Direttore: 
Mika Kajava

Comitato scientifico:
Tuomas Heikkilä
Mika Kajava
Mika Lavento